Engels: contro tutti questi intrighi c’è un solo mezzo, ma di un’efficacia folgorante: darne la più ampia pubblicità. Svelare questi maneggi significa renderli inoffensivi

"Ecco un' associazione che, sotto la maschera dell'anarchismo più estremista, dirige i suoi colpi non contro i governi esistenti, ma contro i rivoluzionari che non accettano la sua ortodossia e la sua guida. Fondata ad opera della minoranza di un…

Commenti disabilitati su Engels: contro tutti questi intrighi c’è un solo mezzo, ma di un’efficacia folgorante: darne la più ampia pubblicità. Svelare questi maneggi significa renderli inoffensivi

Marx ed Engels sul feudalesimo

"[Nel modo di produzione feudale, ndr] [il] valore d'uso prevale quindi sul valore di scambio (78). Lo sviluppo del commercio e della circolazione monetaria costituisce infatti il «solvente» del sistema feudale, a partire dal momento in cui quest'ultimo entra in…

Commenti disabilitati su Marx ed Engels sul feudalesimo

Il processo economico industriale, il grande capitale, diminuisce il lavoro per il tutto, ma non per il singolo, anzi lo accresce, piuttosto…

"L'accettare i presupposti dell'economia politica, «della scienza che fa onore al pensiero», non impedisce però a Hegel, come non aveva impedito ai migliori rappresentanti di quella, di cogliere tutti i ritardi, le lentezze, le contraddizioni presenti nella società civile: dalla…

Commenti disabilitati su Il processo economico industriale, il grande capitale, diminuisce il lavoro per il tutto, ma non per il singolo, anzi lo accresce, piuttosto…

La questione dell’industrializzazione e il problema dei contadini nella Russia degli anni Venti

"L'analisi dello stato operaio in transizione è stata sempre condotta da Trockij, come da Lenin, dal punto di vista della rivoluzione mondiale. Ne consegue, sia per l'uno come per l'altro, l'impossibilità di costruire il socialismo in un solo paese e…

Commenti disabilitati su La questione dell’industrializzazione e il problema dei contadini nella Russia degli anni Venti

L’incontro tra il marxismo ed il mondo non europeo… è stata opera di Lenin

"Questo incontro tra il marxismo ed il mondo non europeo esigeva una mediazione, che è stata opera di Lenin. Certo, il marxismo di Marx contiene già, più di quanto non voglia ammetterlo l'interpretazione cosiddetta «ortodossa», i germi di un adattamento…

Commenti disabilitati su L’incontro tra il marxismo ed il mondo non europeo… è stata opera di Lenin

La diretta negazione da parte della Comune di Parigi delle forma precedente di Stato borghese

"Anche a questo riguardo la integrazione dell'indirizzo [di Marx, ndr] con la lettura dei due abbozzi preparatori si rivela estremamente preziosa. (…) Molto più estesa risulta infatti, nel primo abbozzo, l'analisi relativa al processo storico con cui si era venuto…

Commenti disabilitati su La diretta negazione da parte della Comune di Parigi delle forma precedente di Stato borghese

Attraverso l’infiltrazione della sua società segreta, l’AIT si sarebbe progressivamente dovuta trasformare in uno strumento di Bakunin

"Bakunin fa parte dell'Internazionale da circa un anno e mezzo. È un nuovo venuto. Al congresso di Losanna (settembre 1868) della Lega della Pace e della Libertà (egli era membro del comitato esecutivo di questa associazione internazionale borghese creata per…

Commenti disabilitati su Attraverso l’infiltrazione della sua società segreta, l’AIT si sarebbe progressivamente dovuta trasformare in uno strumento di Bakunin

“La politica è l’espressione concentrata dell’economia”… “La politica non può non avere il primato sull’economia”

"«Nella sua forma razionale, la dialettica è scandalo ed orrore per la borghesia e per i suoi dottrinari, perché 'nella comprensione positiva dello stato di cose esistenti' include 'simultaneamente anche la comprensione della negazione di esso', la comprensione del suo…

Commenti disabilitati su “La politica è l’espressione concentrata dell’economia”… “La politica non può non avere il primato sull’economia”

L’imperialismo britannico del XIX secolo e la spiegazione del caso africano

"Nota 10. Sul dibattito in Inghilterra circa la riforma della Compagnia delle Indie in quell'anno [1853 ndr], oltre che sugli effetti generali del dominio inglese, non si può non rinviare alle classiche pagine di Marx, ora raccolte in 'India Cina…

Commenti disabilitati su L’imperialismo britannico del XIX secolo e la spiegazione del caso africano

Lenin criticava la teoria dell’ «ultraimperialismo» che Kautsky sviluppò sulla ‘Neue Zeit’ nel 1915, teoria che Lenin chiamava «ultra-stupidità»

"Ce qui est caractéristique dans les conceptions de Kautsky et représente le point sur lequel Lénine l'attaquait avec une violence extraordinaire (1), c'est qu'il refusait de considérer d'après «un lieu commun insipide» que la guerre mondiale «fût le produit du…

Commenti disabilitati su Lenin criticava la teoria dell’ «ultraimperialismo» che Kautsky sviluppò sulla ‘Neue Zeit’ nel 1915, teoria che Lenin chiamava «ultra-stupidità»