”La dittatura del proletariato’ espressione che Marx usa una prima volta nel 1850…’

"Il proletariato, immensa maggioranza che lotta a favore dell'immensa maggioranza, come recita il 'Manifesto del partito comunista', può far sì che alla società divisa in classi subentri un'associazione in cui "il libero sviluppo di ciascuno è condizione del libero sviluppo…

Commenti disabilitati su ”La dittatura del proletariato’ espressione che Marx usa una prima volta nel 1850…’

1870: Blanqui e Marx sapevano che la parte politicamente più consistente degli uomini del nuovo governo, noti orleanisti e repubblicani moderati, erano i boia della Repubblica del 1848

"La notizia della disfatta di Sedan giunse a Parigi il 2 settembre (1870), verso sera. Il dispaccio ufficiale arrivò al ministro della Guerra nella notte. La mattina del 3, i deputati della sinistra intavolarono negoziati con i liberali, per il…

Commenti disabilitati su 1870: Blanqui e Marx sapevano che la parte politicamente più consistente degli uomini del nuovo governo, noti orleanisti e repubblicani moderati, erano i boia della Repubblica del 1848

Antonio Labriola e la questione della dispersione degli emigranti italiani

"L'idea della necessità di ottenere una propria colonia di popolamento ha acquistato da molti anni una parte cospicua di socialisti. Il marxista Antonio Labriola, l'Engels del socialismo italiano, ha già nel 1902 spezzato, per tale idea, una lancia. Il Labriola…

Commenti disabilitati su Antonio Labriola e la questione della dispersione degli emigranti italiani

‘L’opposizione di Mondolfo al determinismo economico’

"Nell'ambito di diverse rimasticature interpretative del marxismo, si originano le varie etichettature applicate ad una presunta filosofia di Marx sui binari teorici di un "umanesimo realistico", "storicismo integrale", eccetera. L'aspetto qualificante di queste deformazioni speculative consiste nel collocare la concezione…

Commenti disabilitati su ‘L’opposizione di Mondolfo al determinismo economico’

‘I rapporti giuridici quanto le forme dello Stato non possono essere compresi né per se stessi, né per la cosiddetta evoluzione generale dello spirito umano’

"(…) [N]ei fenomeni storici, ad agire non sono 'delle cose inanimate', ma degli uomini e gli uomini sono datati di coscienza e di volontà. Ci si può dunque domandare con piena legittimità se il concetto di 'necessità' - senza di…

Commenti disabilitati su ‘I rapporti giuridici quanto le forme dello Stato non possono essere compresi né per se stessi, né per la cosiddetta evoluzione generale dello spirito umano’

La teoria dei bisogni. Marx critica il ‘comunismo grossolano’

"Nella teoria marxista, il bisogno si definisce per la sua autonomia e per la sua irriducibilità: «Esso è in sé la ragione propria della sua soddisfazione». «L'uomo del bisogno … richiede la soddisfazione dei propri bisogni in nome del bisogno…

Commenti disabilitati su La teoria dei bisogni. Marx critica il ‘comunismo grossolano’

Marx e il ‘modo asiatico di produzione’

"The 'Asiatic Mode of Production', has been a hotly contested issue. In recent years the interest in the AMP receded and many scholars tend to reject this concept altogether (28). We would like to discuss Marx' ideas about the so-called…

Commenti disabilitati su Marx e il ‘modo asiatico di produzione’

‘Mosca prende in esame la teoria loriana della terra libera, per confutarla, ma in un modo tale da dare l’impressione che essa sia desunta da Marx, per cui confutando Loria si confuti Marx’

"Più che di Cognetti (De Martiis), tuttavia, Mosca risentì di Achille Loria, che nonostante fosse di un solo anno più anziano, era già assai noto per i precoci e discussi, volumi sulla 'Rendita fondiaria e la sua elisione naturale' (1880)…

Commenti disabilitati su ‘Mosca prende in esame la teoria loriana della terra libera, per confutarla, ma in un modo tale da dare l’impressione che essa sia desunta da Marx, per cui confutando Loria si confuti Marx’

Lenin, il proletariato agricolo e le prospettive delle rivoluzione in Asia agli inizi degli anni Venti

"En France même, où s'est constituée une classe moyenne de paysans-propriétaires, le mécontentement a suscité un «socialisme agraire», exigeant la libération de la terre, qui a été l'un des facteurs essentiels du trouble des campagnes à l'époque de la révolution…

Commenti disabilitati su Lenin, il proletariato agricolo e le prospettive delle rivoluzione in Asia agli inizi degli anni Venti

Amadeo Bordiga, il Pcd’I, Lenin e l’Internazionale

"È Lenin stesso a organizzarne la partecipazione al II Congresso riservandogli "un'affettuosa, festosa accoglienza" (81). Bordiga è soltanto un invitato, ma interviene più volte nei dibattiti, marcando il suo radicale, generale dissenso dai riformisti italiani presenti, accolti a Mosca con…

Commenti disabilitati su Amadeo Bordiga, il Pcd’I, Lenin e l’Internazionale