“Chi si richiama adesso all’atteggiamento di Marx verso le guerre del ‘periodo progressivo’ della borghesia e dimentica le parole di Marx: “gli operai non hanno patria” – parole che si riferiscono ‘precisamente’ all’epoca della borghesia reazionaria, superata, all’epoca della rivoluzione socialista – deforma spudoratamente Marx e sostituisce al punto di vista socialista il punto di vista borghese.”  [Lenin, Il socialismo e la guerra, Edizioni Lotta Comunista, 2008]

Chiudi il menu