‘Oggi non vi è ‘lo Stato’, immanente e metafisica entità…ma lo stato borghese, espressione della potenza capitalistica’

"Non dobbiamo che seguire Lenin: siano le tesi dei primi congressi della nuova Internazionale, siano i discorsi, siano i programmi e i proclami del partito bolscevico sulla via della vittoria, sia infine il paziente e geniale esposto di 'Stato e…

Commenti disabilitati su ‘Oggi non vi è ‘lo Stato’, immanente e metafisica entità…ma lo stato borghese, espressione della potenza capitalistica’

Marx, Engels e la “corsa per l’Africa”

"Colonialism would, both men believed, end the isolation of the colonies and break down cultural walls of superstition and tradition. Indeed Engels (Avineri, 1968, 43) characterized the French conquest of Algeria as "a… fortunate fact for the progress of civilization".…

Commenti disabilitati su Marx, Engels e la “corsa per l’Africa”

Sull’interpretazione di Marx ed Engels della Rivoluzione francese

"The term permanent revolution first appears in Marx's writings in 'The Jewish Question', written in late 1843. Marx acquaints his readers with an aggressive but weak Jacobin state that takes recourse to 'the 'guillotine'', while all the time 'declaring the…

Commenti disabilitati su Sull’interpretazione di Marx ed Engels della Rivoluzione francese

Trotsky: tra le grandi qualità di Lenin: l’intuizione dell’azione

"Le style même de Marx, qui a de la richesse et de la beauté, qui combine la vigueur et le raffinement, porte en lui l'héritage littéraire et esthétique de toute la littérature allemande sociale et politique qui date de la…

Commenti disabilitati su Trotsky: tra le grandi qualità di Lenin: l’intuizione dell’azione

Il proletariato italiano nel primo dopoguerra guardava alla Russia rivoluzionaria di Lenin, al socialismo scientifico, al bolscevismo russo

"Si venne così costituendo - in un paese meridionale dove le proporzioni delle luci e delle ombre sono facilmente spostabili - quasi lo stesso stato d'animo dei popoli vinti. Negli anni 1919 e 1920 l'Italia, se non ebbe le condizioni…

Commenti disabilitati su Il proletariato italiano nel primo dopoguerra guardava alla Russia rivoluzionaria di Lenin, al socialismo scientifico, al bolscevismo russo

«Imperialismo fabiano» e «socialimperialismo» sono la stessa cosa: socialismo a parole, imperialismo nei fatti

"La questione dell'imperialismo e dei 'suoi rapporti' con l'opportunismo nel movimento operaio, col tradimento della causa operaia compiuto dai dirigenti operai è stata posta da molto , da moltissimo tempo. Per 'quarant'anni, dal 1852 al 1892, Marx ed Engels hanno…

Commenti disabilitati su «Imperialismo fabiano» e «socialimperialismo» sono la stessa cosa: socialismo a parole, imperialismo nei fatti

Riduzione della giornata lavorativa: “gli operai debbono assembrare le loro teste e ottenere a viva forza, ‘come classe’ una legge di Stato, una ‘barriera sociale’ potentissima…”

"Poiché il sistema più semplice per accrescere i profitti del capitalista era quello di aumentare il plusvalore assoluto attraverso il massimo prolungamento della giornata lavorativa, all'inizio dell'era capitalistica troviamo in tutti i Paesi industriali una giornata lavorativa estremamente lunga che…

Commenti disabilitati su Riduzione della giornata lavorativa: “gli operai debbono assembrare le loro teste e ottenere a viva forza, ‘come classe’ una legge di Stato, una ‘barriera sociale’ potentissima…”

‘Il ‘sistema del credito’ ha infine il suo compimento nel ‘sistema bancario … il degno compimento dell’essenza del denaro’

"Il 'sistema del credito' ha infine il suo compimento nel 'sistema bancario'. La creazione dei banchieri, il dominio di stato della banca, la concentrazione di patrimoni in queste mani, questo 'Areopago' (1) economico-politico della nazione è il degno compimento dell'essenza…

Commenti disabilitati su ‘Il ‘sistema del credito’ ha infine il suo compimento nel ‘sistema bancario … il degno compimento dell’essenza del denaro’

‘La polemica sugli ‘Stati Uniti d’Europa’ tra Trotsky e Lenin, conclusasi con la riproposizione da parte di Trotsky della formula federalista, integrata nella sua teoria della rivoluzione permanente, e con la ripulsa leniniana’

"Scoppiata la guerra, s'intensificava lo sforzo pacifista e neutralista del gruppo [Coenobium, ndr], dal quale si staccavano i fautori democratici dell'intervento; come Crespi o Ghisleri, ma a cui s'univa in una prima fase Romain Rolland con il suo 'Au-dessus de…

Commenti disabilitati su ‘La polemica sugli ‘Stati Uniti d’Europa’ tra Trotsky e Lenin, conclusasi con la riproposizione da parte di Trotsky della formula federalista, integrata nella sua teoria della rivoluzione permanente, e con la ripulsa leniniana’

‘Karl Kautsky considerava inappropriata l’espressione dell’«unica massa reazionaria», con la quale si indicava l’insieme delle forze diverse dal proletariato’

"Kautsky sottolineava che i contadini e i piccoli borghesi assumevano una collocazione molto ambigua nelle lotte di classe a causa della loro duplice natura di ceti possidenti e nello stesso tempo sfruttati dal capitalismo. Questa riflessione trovava una concreta verifica…

Commenti disabilitati su ‘Karl Kautsky considerava inappropriata l’espressione dell’«unica massa reazionaria», con la quale si indicava l’insieme delle forze diverse dal proletariato’
  • 1
  • 2
Chiudi il menu