“(…) Marx ha costruito una potente macchina analitica per gettare uno sguardo profondo sulla specifica e complessa disuguaglianza sociale nel capitalismo (…). Napoleoni richiama lucidamente (p. 52) la scienza e il sapere di cui Marx deve armarsi per mostrare la disuguaglianza dentro “l’Eden dei diritti innati dell’uomo” o per svelare, come si dice nei ‘Grundrisse’, che i rapporti sociali propri del capitalismo “non che essere una rimozione dei “rapporti di dipendenza”, ne sono anzi soltanto la risoluzione in una forma generale; sono piuttosto l’elaborazione del ‘principio’ generale dei rapporti di dipendenza personali” (Marx, Lineamenti fondamentali, cit, I. 107)” [Mario Reale, ‘La speranza e la sua ombra. Un recente libro di Claudio Napoleoni’, (in) ‘La Rivista Trimestrale, N° 4, dicembre 1985]

Chiudi il menu