“E più avanti, a scanso di possibili equivoci, Lenin aggiunge: ‘Ma dove avete “letto” in Marx e in Engels che essi parlassero necessariamente di materialismo economico? ‘Quando essi definirono la loro concezione del mondo, la chiamarono semplicemente materialismo’. La loro idea fondamentale… era che i rapporti sociali si dividono in rapporti materiali e rapporti ideologici. Questi ultimi sono soltanto una sovrastruttura dei primi, che si creano fuori della volontà e della coscienza dell’uomo, come forma (risultato) dell’attività dell’uomo diretta alla conservazione della propria esistenza” (1)”. [Silvano Tagliagambe] [in Bellone Enrico Geymonat Ludovico Giorello Giulio Tagliagambe Silvano, Attualità del materialismo dialettico, 1978] (1) V.I. Lenin, Che cosa sono gli amici del popolo, in Opere I, Roma, 1955

Chiudi il menu