“Quando il ‘Manifesto’ dichiarava, che tutta la storia fosse finora consistita nelle lotte di classe, e che in queste fu la ragione di tutte le rivoluzioni, come anche il motivo dei regressi, esso faceva due cose ad un tempo. Dava al comunismo gli elementi di una nuova dottrina, e ai comunisti il filo conduttore per ravvisare nelle intricate vicende della vita politica, le condizioni del sottostante movimento economico.” [Antonio Labriola, In memoria del Manifesto dei comunisti][in Antonio Labriola, Opere, 1972]

Chiudi il menu