“Egli (Marx, ndr) dice della religione, che è la sovrastruttura ideologica più caratteristica posta sulla realtà sociale che ne sta a base: “Questo Stato, questa società, producono la religione, una coscienza pervertita del mondo, perché questo stesso mondo è pervertito (verkehrt)” (Gesamtausgabe, I-1, p. 607). E: “Il fatto che la base terrena è in opposizione con se stessa, e si stabilisce nei cieli un regno indipendente, può solo venire spiegato con il fatto che la stessa base terrena è divisa e contradditoria in sè” (I-1, p. 534).” [Hans Kelsen, La teoria comunista del diritto, Comunità, 1956]

Chiudi il menu