'Marx si scagliava contro coloro che sottovalutavano la diffusione della scienza tra gli operai…'

"Dal rifiuto del «massimo sforzo borghese» di estendere al proletariato l'istruzione, rappresentato dalle università popolari, alla esigenza costantemente riaffermata di portare strati sempre più vasti della classe operaia a livelli di effettiva maturazione intellettuale, si delinea il problema gramsciano dell'educazione…

Commenti disabilitati su 'Marx si scagliava contro coloro che sottovalutavano la diffusione della scienza tra gli operai…'

'La cognizione è il modo in cui l'uomo riflette la natura'

"[Lenin] si era dedicato con attenzione anche a Hegel, che aveva influenzato la formazione dell'ideologia di Marx ed Engels. Sottopose a un'analisi dettagliata la vasta 'Storia della filosofia' di Hegel. E svolse ricerche anche su Feuerbach. E lungi dal fermarsi…

Commenti disabilitati su 'La cognizione è il modo in cui l'uomo riflette la natura'

Comunismo come negazione del lavoro alienato e di tutto ciò che rende possibile tale alienazione

"Nei 'Manoscritti' Marx distingue due forme di comunismo: il comunismo «rozzo», che si fonda su una mera soppressione della proprietà privata, come principio sul quale fondare una comunità politica; il comunismo politico, democratico e dispotico, che pur avendo abolito lo…

Commenti disabilitati su Comunismo come negazione del lavoro alienato e di tutto ciò che rende possibile tale alienazione

'Il libro di Kautsky sullo sciopero politico di massa, il testo più caratteristico del "centrismo"'

"La questione sollevata dal revisionismo di una partecipazione socialdemocratica al governo, che difficilmente poteva divenire acuta finché la struttura del potere e della costituzione della Germania guglielmina si fosse dimostrata in qualche modo intatta (109), procurò tuttavia alla direzione del…

Commenti disabilitati su 'Il libro di Kautsky sullo sciopero politico di massa, il testo più caratteristico del "centrismo"'

Il 'centrismo' di Gramsci tra destra fusionista e sinistra bordighista

"Un altro movimento di ex-combattenti attira l'attenzione di Gramsci intorno al luglio del '21, quello degli 'Arditi del popolo'. Essi riescono a convogliare nella protesta contro il fascismo, che si proporrebbero di combattere militarmente, elementi di diversa origine (repubblicani, anarchici,…

Commenti disabilitati su Il 'centrismo' di Gramsci tra destra fusionista e sinistra bordighista

Sui concetti di aristocrazia operaia e socialimperialismo

"[M]olti autori hanno richiamato l'attenzione sulla funzione integratrice che l'espansione imperiale può avere nella creazione di una solidarietà. In questo senso la nozione marxiana di «aristocrazia operaia» così come viene discussa da Engels, Lenin e Gramsci e la teoria nazionalista…

Commenti disabilitati su Sui concetti di aristocrazia operaia e socialimperialismo

Vittoria del proletariato e sviluppo ininterrotto della rivoluzione

"Ventidue anni fa scrivevo: «Quando i giornali socialisti hanno formulato l'idea di 'una rivoluzione ininterrotta', che collegasse il rovesciamento dell'assolutismo e della servitù alla rivoluzione socialista attraverso una serie di conflitti sociali crescenti, la rivolta di sempre nuovi strati popolari…

Commenti disabilitati su Vittoria del proletariato e sviluppo ininterrotto della rivoluzione
Chiudi il menu