Engels su Thomas Müntzer e la guerra dei contadini in Germania

"Nel campo della teoria storica si sosteneva il dovere di esaminare a fondo e superare l'interpretazione di un ruolo o posizione particolare della Germania nella storia europea, cioè che nella storia tedesca sono valide le stesse regole che vigono negli…

Commenti disabilitati su Engels su Thomas Müntzer e la guerra dei contadini in Germania

Guerra dei contadini in Germania: il Müntzer di Engels è un “rivoluzionario plebeo”

"E a ben vedere non è che il giudizio di Lutero sia molto distante da quella visione delegittimante a cui alludeva Antonio Rotondò, palesemente ostile ai cosiddetti riformatori radicali, considerato che Müntzer è per l'ex frate agostiniano soltanto uno "spirito…

Commenti disabilitati su Guerra dei contadini in Germania: il Müntzer di Engels è un “rivoluzionario plebeo”

Il Capitale: la divaricazione tra valori e prezzi è per Marx ‘una conferma’ della corretta applicazione del metodo hegeliano

"Marx è consapevole del fatto che i capitalisti scelgono sul mercato in base ai prezzi, disinteressandosi dei valori e sa bene che, di regola, i prezzi divergono dai valori: «Il fatto che le merci vengano vendute o non vengano vendute…

Commenti disabilitati su Il Capitale: la divaricazione tra valori e prezzi è per Marx ‘una conferma’ della corretta applicazione del metodo hegeliano

Società comunista: ‘L’uomo medio si eleverà alla statura di un Aristotele, Goethe, Marx’

"(...) Rispetto all'odierna mentalità da paese di Cuccagna, il Trotsky citato da Scheibert (1) risulta tuttavia straordinariamente simpatico: "L'uomo medio si eleverà alla statura di un Aristotele, Goethe, Marx. E da queste altezze raggiungeranno nuove vette" (1923, [trad. it. in…

Commenti disabilitati su Società comunista: ‘L’uomo medio si eleverà alla statura di un Aristotele, Goethe, Marx’

Winstanley condanna la proprietà come concentrazione egoistica di beni che appartengono o sono destinati alla collettività

"G.W. (Winstanley), sempre guidato dalla «luce della ragione», svolge una sorprendente e acuta analisi del lavoro in rapporto all'accumulazione proprietaria (49). Anticipando e oltrepassando Locke e Marx, sviluppa un esame storico-economico sino a giungere al concetto di 'lavoro personale' come…

Commenti disabilitati su Winstanley condanna la proprietà come concentrazione egoistica di beni che appartengono o sono destinati alla collettività

1924: la «scienza militare» entra a far parte integrante della formazione dei rivoluzionari di professione

"Nella primavera del 1924, sembra per interessamento diretto di Trotsky, che era ancora Commissario alla guerra il gruppo degli italiani fu trasferito al Voennyi Politcenskii Institut Tolmacëv, anch'esso con sede nella città che, dalla morte di Lenin in gennaio, aveva…

Commenti disabilitati su 1924: la «scienza militare» entra a far parte integrante della formazione dei rivoluzionari di professione

Lenin segue con attenzione la tendenza di sinistra all’interno del movimento operaio tedesco

"Nel dicembre 1910, recensendo il libro di Pannekoek, Lenin affermava che "le conclusioni di Pannekoek non si potevano non riconoscere del tutto giuste". Un giudizio positivo, sebbene più avanti facesse notare come l'autore non si fosse mai servito di esempi…

Commenti disabilitati su Lenin segue con attenzione la tendenza di sinistra all’interno del movimento operaio tedesco

‘Causa ed effetto cangiano costantemente di posto, dove ciò che era causa ad un luogo e ad un momento diviene effetto in un altro luogo e in un altro momento e viceversa’

"Pel metafisico, le cose e il loro riflesso intellettuale, le nozioni, sono degli oggetti d'analisi isolati che debbono essere considerati gli uni dopo gli altri, gli uni senza gli altri; degli oggetti invariabili, fissi, immobili, dati una volta per sempre.…

Commenti disabilitati su ‘Causa ed effetto cangiano costantemente di posto, dove ciò che era causa ad un luogo e ad un momento diviene effetto in un altro luogo e in un altro momento e viceversa’

Una grande giornata di lotta internazionalista: il Primo Maggio

"Il grande rito internazionale di questi movimenti, il Primo Maggio (1890), nacque spontaneamente nell'arco di un periodo sorprendentemente breve. In un primo momento si proponeva come una grande giornata di sciopero generale accompagnata da dimostrazioni in favore delle otto ore…

Commenti disabilitati su Una grande giornata di lotta internazionalista: il Primo Maggio

“L’Oriente ci sosterrà nella conquista dell’Occidente. Concentriamo l’attenzione sull’Asia”

"Ma quando l'agognata rivoluzione mancò di concretizzarsi in Europa, Lenin fu costretto a riconsiderare la sua strategia. Consapevole dei diffusi disordini in Oriente, in particolare in India, cominciò a concentrare lì la sua attenzione. Già nel 1882, Engels profetizzò una…

Commenti disabilitati su “L’Oriente ci sosterrà nella conquista dell’Occidente. Concentriamo l’attenzione sull’Asia”