Nel campo dell’educazione, l’auto-trasformazione può essere concepita o compresa solo come ‘prassi rivoluzionaria’

"La dottrina materialistica della modificazione delle circostanze e dell'educazione dimentica che le circostanze sono modificate dagli uomini e che l'educatore stesso deve essere educato. Essa è costretta quindi a separare la società in due parti, delle quali l'una è sollevata…

Commenti disabilitati su Nel campo dell’educazione, l’auto-trasformazione può essere concepita o compresa solo come ‘prassi rivoluzionaria’

La critica di Lenin a Bordiga. La critica di Bucharin a Trotsky.

"La cosa diventa anche più evidente se si considera la critica di Lenin a Bordiga: "…Bordiga e i suoi amici "di sinistra" dalla loro giusta critica dei signori Turati e consorti traggono la falsa conclusione che, in genere, ogni partecipazione…

Commenti disabilitati su La critica di Lenin a Bordiga. La critica di Bucharin a Trotsky.

Vuoto di potere nella crisi tedesca del novembre 1918. I socialisti indipendenti erano divisi e indecisi e ricordavano ‘la scombinata banda di giovani briganti dei ‘Masnadieri’ di Schiller’

"Nel novembre del 1918 parlare di qualcuno che aveva i pieni poteri significava non volersi accorgere che la confusione politica dovuta ai 'coups' rivoluzionari, all'abdicazione dei sovrani e, dopo la conclusione dell'armistizio, ossia l'11 novembre, ai disordini causati dalle bande…

Commenti disabilitati su Vuoto di potere nella crisi tedesca del novembre 1918. I socialisti indipendenti erano divisi e indecisi e ricordavano ‘la scombinata banda di giovani briganti dei ‘Masnadieri’ di Schiller’

Goujon formula con nettezza quella che Karl Marx chiamerà più tardi la «legge bronzea dei salari»

"L'assemblea elettorale della Seine-et Oise tornò alla carica il 19 novembre con una petizione di grande risonanza. L'oratore che la lesse alla sbarra era il futuro convenzionale Goujon, destinato a figurare tra gli ultimi montagnardi, allora procuratore generale sindaco del…

Commenti disabilitati su Goujon formula con nettezza quella che Karl Marx chiamerà più tardi la «legge bronzea dei salari»

‘Gramsci riteneva che la classe borghese, incapace di dirigere le altre classi, fosse tornata alla concezione della Stato come pura forza’

"Nell' 'Ideologia tedesca' Marx ed Engels avevano immaginato la società comunista come il luogo in cui l'uomo, liberatosi dei condizionamenti materiali che esistono nel «regno della necessità», avrebbe costruito il «regno della libertà», dove ognuno sarebbe stato libero di vivere…

Commenti disabilitati su ‘Gramsci riteneva che la classe borghese, incapace di dirigere le altre classi, fosse tornata alla concezione della Stato come pura forza’

Marx non solo sosterrà che le crisi di sovrapproduzione sono possibili, ma che sono inevitabili in un’economia capitalistica

"La validità del postulato (noto come «legge di Say») fu sostenuta con convinzione da Ricardo che negò la possibilità che si verificassero crisi di sovrapproduzione generale («general gluts») in seno all'economia. Mill accettò la «legge di Say» con altrettanta convinzione…

Commenti disabilitati su Marx non solo sosterrà che le crisi di sovrapproduzione sono possibili, ma che sono inevitabili in un’economia capitalistica

E.H. Carr: ‘il posto ‘unico’ della rivoluzione russa nella storia’

"Questo era il processo adombrato da Marx nella prefazione al 'Capitale': «Il paese industrialmente più sviluppato non fa che mostrare a quello meno sviluppato l'immagine del suo avvenire» (1). Il mondo in cui l'Urss intraprese l'industrializzazione era tuttavia molto diverso…

Commenti disabilitati su E.H. Carr: ‘il posto ‘unico’ della rivoluzione russa nella storia’

Un ‘istinto rivoluzionario assoluto’

"Così come esistono musicisti con l'orecchio assoluto, si lasciò sfuggire Lenin nel 1903, «esistono persone di cui si può dire che possiedono un istinto rivoluzionario assoluto» (Valentinov, 1993, p. 499). Tale egli stimava Marx, tale era anche Nikolaj Cernysévskij, fondatore…

Commenti disabilitati su Un ‘istinto rivoluzionario assoluto’